Quest’uomo è Stanislav Petrov.
Una persona che a molti non ricorderà nulla ma che in realtà è stata più determinante di qualsiasi altro politico o militare di caratura internazionale nel corso della storia recente.

Risultati immagini per stanislav petrov
1983, questo è l’anno che cambiò la sua vita e forse quella di milioni di persone in tutto il mondo.
Soldato sovietico, ritrovato da Voyager e intervistato da Giacobbo nel 2010, Petrov ha vissuto la sua vecchiaia lontano da riflettori mai cercati e tra sacchi di patate e sudiciume, insomma in quella povertà e solitudine che difficilmente potrebbero essere un buon biglietto da visita per un uomo che in realtà è stato così decisivo nelle sue azioni da cambiare il destino del mondo occidentale.

Risultati immagini per petrov giacobbo
Nel bel mezzo della guerra fredda e della lotta di nervi tra USA e URSS, Petrov si ritrovò a gestire una situazione potenzialmente devastante per l’intero pianeta.
Alle 00:16 del 26 settembre 1983 i sistemi di rilevazione russi segnalarono a Petrov, di stanza presso una delle principali postazioni di controllo come sostituto, che un missile nucleare americano era in volo verso l’Unione Sovietica partito da una base statunitense in Montana. 🇺🇸

Petrov non si scompose e al posto di lanciare un contrattacco nucleare immediato come da protocollo decise di etichettare quel puntino luminoso sullo schermo come un “errore” dettato dal sistema in quanto sarebbe stato decisamente inverosimile che una potenza come gli USA potesse condurre un attacco nucleare con appena un missile.
Pochi minuti dopo tuttavia i missili sullo schermo si quintuplicarono, l’URSS era sotto attacco nucleare.

Risultati immagini per PETROV ATOMIC
O meglio, così sosteneva in quel momento il sistema informatico sovietico, Petrov a quel punto si ritrovò a compiere una scelta decisiva, continuare nella linea dell’errore di sistema oppure lanciare la più grande controffensiva nucleare della storia, il punto di non ritorno.
Petrov in quegli istanti concitati non perse la calma e, seppur contro ogni possibile probabilità e protocollo, decise di classificare quei potenziali missili in arrivo dagli Stati Uniti come un semplice ma clamoroso errore del sistema sovietico dovuto ad una particolare congiunzione tra la terra e il sole in occasione dell’equinozio d’autunno che aveva causato dei riflessi solari scambiati dal sistema per dei missili. 🚀

Risultati immagini per PETROV ATOMIC MISSILE
La scelta si rivelò corretta, Petrov tuttavia fu processato e costretto al pensionamento anticipato e la sua storia fu tenuta segreta per moltissimo tempo.
Petrov morì in solitudine nel 2017 a Frjazino una città dell’ordierna Russia 🇷🇺.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »